Una delle caratteristiche peculiari che ha contraddistinto il Coro Penne Nere fin dalla sua nascita è stato l’impegno dei suoi componenti a livello sociale.

In questo campo l’attività del Coro si è caratterizzata con la partecipazione a diverse manifestazioni a scopo benefico ed umanitario: dal semplice concerto presso una micro-comunità per anziani a quello a carattere nazionale, come Telethon, per la raccolta di fondi contro la distrofia muscolare.

Per questo motivo e da questi presupposti, nell’ormai lontano 1989, a qualche corista, ma anche grazie all’appoggio dell’allora Direttore Guido Sportelli, è venuta l’idea di creare e dare vita ad una manifestazione che fosse propria del Coro e che permettesse di far emergere lo spirito che ha sempre contraddistinto la vita del Coro. E così è stato: infatti a partire da quell’anno il Coro organizza il suo tradizionale concerto di Natale con lo scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza a favore di varie associazioni che operano nel campo del volontariato sia in Valle d’Aosta che altrove.

Da allora nel periodo natalizio, nello storico Teatro Giacosa di Aosta che viene concesso gratuitamente per l’occasione, il Coro propone questo incontro, divenuto ormai tradizionale, con il pubblico valdostano che è lieto di unire la sua voce a quella dei coristi per aiutare chi è in difficoltà.

Tra i ricordi di questa manifestazione di particolare importanza i manifesti e i programmi di sala preparati dal grafico Arnaldo Tranti; vere e proprie opere d’arte che molti collezionano a ricordo di belle serate trascorse all’insegna della solidarietà.

©2019 MIZUgraphicsandmore - VN grafica\stampa\web