La Storia del Coro Penne Nere 


 

 

Il Coro Penne Nere nasce nel 1958 grazie ad una richiesta dell'A.N.A. di Aosta ed alla volontà di pochi appassionati amanti del canto e della festa.

Dopo tre anni di assestamento, nei quali ha peraltro conseguito degli ottimi risultati, il Coro ha acquisito una propria fisionomia sotto la direzione di Guido Sportelli, che l'ha diretto per più di quarant'anni. Nel 2003, a seguito del suo ritiro, il Coro è stato affidato ad Alessandro Jannel che per 5 anni ha dato il suo contributo all'evoluzione del Coro; ad inizio 2008 e fino alla fine del 2009 la direzione è passata ad Alessandro Comoglio; attualmente il nuovo direttore è MARILENA ALBERTI. 

Concerto dopo concerto, il Coro è cresciuto artisticamente, passando attraverso cambiamenti musicali che, dalle forme più strettamente tradizionali, sono arrivati al genere moderno, fino a sconfinare negli esperimenti come Zucchero, Conte, Chaplin e The Beatles.

Apprezzato e richiesto sia in Italia che all’estero, il Coro Penne Nere ricorda in modo particolare alcune tappe fondamentali della sua attività: nel 1961, a Cuneo per le celebrazioni dell’Unità d’Italia; nel 1963 rappresenta la canzone alpina all'inaugurazione del I° Salone della Montagna di Torino. Nel 1964 il Coro sconfina in Yugoslavia dove ha l'onore di rappresentare l'Italia al “Festival della Solidarietà” in occasione del primo anniversario del terremoto di Skopie. Sei anni più tardi è invitato ufficialmente dai Consolati di Berna e Ginevra per le manifestazioni del 2 giugno a favore degli emigrati italiani. Dal 1973 e per quattro anni consecutivi è l'unico coro invitato nell'ambito del “Festival des Neiges” di La Plagne (F): in quest'occasione viene registrato e trasmesso un intero concerto corale dalla televisione francese. Non meno importanti dal punto di vista culturale e musicale sono le registrazioni di alcuni documentari televisivi sulla vita del Coro, effettuati dalla televisione americana per conto della Walt Disney, e quella più recente dalla TV tedesca; ed ancora i concerti tenuti in Francia a Parigi, Lione, Grenoble, in Germania a Fussen, Markdoberdorf e Murnau per nominare solo alcune delle principali località estere dove il Coro si è esibito.

Il Coro ha partecipato a tutte le più importanti rassegne nazionali: tra i concerti di maggior prestigio si ricordano quelli eseguiti in Torino al Conservatorio G. Verdi, al Piccolo Regio, al Teatro Carignano e al Lingotto. Ma anche quello eseguito al Teatro Dante di Palermo e quello dell'Auditorium di Cagliari.
Dal 1989 il Coro organizza ininterrottamente una propria rassegna estiva intitolata "Cori al Teatro Romano", alla quale hanno preso parte alcune tra le più rappresentative compagini maschili. Tra i momenti più intensi e significativi degli oltre 45 anni di attività del Coro vi è sicuramente il concerto tenuto in onore di Sua Santità Giovanni Paolo II nell'estate del 1990, in occasione delle vacanze estive trascorse in Valle dal Papa.

Nella sua storia il Coro ha inciso quattro LP, quattro dei quali interamente dedicati ai canti della Valle d'Aosta, e tre CD, di cui uno “dal vivo” in occasione del Concerto di Natale, tradizionale appuntamento che il Coro tiene dal 1988 per devolvere l'incasso a vari enti benefici e di volontariato. Ad oggi anche se sono trascorsi parecchi anni, il coro è ancora qui con lo stesso entusiasmo dei primi anni, quando si provava in una cantina, nell'aula di una scuola, nei locali concessi dal Comune di Aosta. Riuscire a cambiare per restare al passo con i tempi, modernizzarsi, pur rimanendo "Coro" con la stessa voglia e serietà degli inizi, ci ha permesso di andare sempre avanti e di guardare ancora lontano.

 
Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

Sign In or Create Account

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.